Salesforce commerce cloud Business solution partner Salesforce commerce cloud

 

Softfobia Blog

Come migliorare la Velocità di un Sito Web nella versione Mobile

Come migliorare la Velocità di un Sito Web nella versione Mobile

La velocità di un sito web è uno dei fattori di posizionamento, influisce sulla user experience e di conseguenza sul traffico. Da luglio 2018 Google ha introdotto lo Speed Update anche nelle SERP Mobile e, come per ogni aggiornamento del motore di ricerca, ha portato a qualche scossone.

Vediamo come testare il tuo sito web e alcuni tool che possono esserti utili per correggere i problemi e migliorare la velocità.  


Il Mobile-First

Google ha annunciato l’avvio dell’indicizzazione “Mobile-First”: l'utilizzo della versione mobile della pagina come quella principale su cui effettuare la scansione, l’indicizzazione e il posizionamento. Una mossa quasi scontata, considerando che sempre più persone navigano da dispositivi mobili.

Google non implementerà due indici di ricerca separati per desktop e mobile, ma semplicemente passerà dall'indicizzazione dei contenuti della versione da pc a quella dei contenuti da smartphone. La società ha spiegato di aver attuato il cambiamento "per aiutare meglio i utenti, principalmente mobili, a trovare ciò che stanno cercando". "Valutiamo tutti i contenuti nel nostro indice, indipendentemente dal fatto che siano desktop o mobili, per determinare quanto siano mobile-friendly. A partire da luglio 2018 i contenuti con caricamento lento potrebbero essere meno efficaci per gli utenti di desktop e dispositivi mobili".


Testare la velocità di un sito web e identificare i problemi

Come agire al fronte della "rivoluzione mobile" portata avanti da Google? Esistono numerosi tool professionali a pagamento per esperti SEO che permettono di effettuare un’analisi approfondita di un sito web. Se vuoi effettuare un test di velocità di una o più pagine del tuo sito, puoi però sfruttare alcuni strumenti messi a disposizione da Google. Non richiedono grandi conoscenze tecniche ed offrono alcuni suggerimenti per la risoluzione dei problemi.

Pagespeed Insights – È un tool Google semplicissimo da utilizzare: basta inserire l’url della pagina da ispezionare nello spazio apposito, cliccare sul bottone e attendere i risultati. Ti verranno forniti in brevissimo tempo i valori mobile e desktop sulla velocità (tempo di caricamento della pagina, sia in termini di visualizzazione da parte dell’utente che in termini di analisi del codice HTML). Troverai inoltre alcuni suggerimenti per l’ottimizzazione della pagina analizzata: in questo caso alcuni valori potrebbero non essere di facile comprensione, affidati a un professionista per la risoluzione dei problemi.

Test My Site – È un tool che permette di testare le performance in termini di velocità di caricamento della pagina. Il 50% delle persone si aspetta che un sito venga caricato in meno di tre secondi e Test My Site ti segnala il numero di visitatori che si sta perdendo durante il caricamento della pagina e come si comporta la concorrenza. Alla fine del test è possibile richiedere al team Google una email personalizzata con specifiche azioni per migliorare la velocità del tuo sito.  


Velocità di un sito web: i Software

È possibile sfruttare diversi Software per simulare il comportamento dello spider all’interno del tuo sito. Suggeriamo Visual SEO e Screaming Frog. Entrambi evidenziano le pagine con un tempo di risposta elevato e dalle dimensioni eccessive che puoi testare nei tool Google che abbiamo appena visto.  


Come aumentare la velocità del tuo sito web

Se le analisi del tuo sito web hanno evidenziato delle carenze, non ti resta che migliorare le prestazioni. Tralasciamo gli aspetti prettamente tecnici e analizziamo alcuni aspetti fondamentali per aumentare la velocità.

Immagini – Le immagini devono essere ottimizzate ed avere dimensioni ridotte per non pesare sul rendering delle pagine. Deve esserci un perfetto equilibrio tra qualità e peso della foto.

Ottimizzare la cache – Attenzione alla Web cache, la caching di documenti web (pagine HTML, immagini, ecc.) che permette di ridurre il tempo di accesso ad un sito web. Se ottimizzata correttamente, consente di migliorare notevolmente le prestazioni.

Protocollo HTTP2 - Il protocollo HTTP2 è la nuova versione del protocollo http e permette di ottenere una riduzione significativa del tempo di caricamento delle risorse. Si parla di un 50% in meno. Attenzione, perché il protocollo richiede un certificato TLS sul server, per cui è necessaria la migrazione del sito web in HTTPS.

Hai bisogno di un’analisi approfondita e professionale del tuo sito web? Il tuo sito non ha buone performance e non riesci ad individuare le cause? Contattaci per un'analisi senza impegno!

Software
SOFTFOBIA S.r.l. a socio unico
Tutti i diritti riservati // Sede Legale: Via Goito, 4 09123 - CAGLIARI // P.Iva/Cod. Fiscale 02580000921

 
Privacy Policy Cookie Policy

Contatti

Cagliari - Via San Tommaso D’Aquino, 18/A
Tel. +39 070 2087115 - Fax +39 070 504788
Milano - Piazzale Biancamano, 8
Tel. +39 02 62033105 - Fax +39 02 62034000